Mobilità sostenibile: il progetto Ele.C.TRA

Share This

Il Comune di Genova, nell’ambito della Smart Week in programma dal 16 al 20 giugno 2014, promuove il Progetto Europeo Ele.C.TRA  – Electric City TRAnsport –  in risposta alle esigenze di una città che si sta trasformando in una realtà sempre più smart. Il progetto ha l’obiettivo di promuovere e creare le condizioni per lo sviluppo della mobilità elettrica, incentivando il mercato dei veicoli a 2 ruote e tenendo in considerazione tutte le loro possibili forme di utilizzo: proprietà, noleggio a breve/lungo termine, sistemi di sharing.

 

Il progetto Ele.C.TRa (durata 30 mesi, 11 partner coinvolti appartenenti ad 8 paesi europei, 3 città pilota), coordinato dal Comune di Genova, si trova nella fase iniziale di sperimentazione di un modello innovativo economicamente auto-sostenibile, che risponda alle reali esigenze di mobilità dei cittadini attraverso il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati, sia pubblici che privati (chi produce, vende o noleggia e-scooter; chi realizza punti o servizi di ricarica; chi vuole sperimentare nuove forme di mobilità sostenibile). L’amministrazione comunale è capofila dell’iniziativa, iniziata il 1° luglio 2013 e finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma IEE – Intelligent Energy Europe.

Obiettivo del progetto, a cui partecipano anche le città di Firenze, Barcellona e diversi altri partner – ha sottolineato l’assessore alla Mobilità Anna Maria Dagnino – è di definire e sperimentare un modello innovativo di sviluppo della mobilità sostenibile in aree dove c’è un grande uso di motoveicoli, specialmente scooter, per dare soluzioni alle esigenze di spostamento di cittadini e imprese. Il progetto di sviluppo della mobilità elettrica non rappresenta un’iniziativa isolata, ma si
inserisce all’interno di un percorso coerente di sperimentazione e di sviluppo di tecnologie a basso impatto ambientale, in grado di contribuire, nel medio-lungo periodo, al raggiungimento degli obiettivi prefissati in termini di emissioni di CO2.”
Per ulteriori informazioni www.electraproject.eu/.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

- Advertisement -